giovedì 21 agosto 2008

Turbinator

Turbo ormai è un cane di mondo. Non torna mai a casa, fa giusto un paio di abbaii quando ci incontra mentre siamo in auto, dall'altra parte del paese. Si ricorda.
Però nel frattempo la nostra vicina di casa stamattina alle 7 si è attaccata al citofono e urlando e piangendo come una pazza ci ha riferito che il buon Turbo ha sterminato le sue 11 galline.

Inoltre.
Mio padre espone con fierezza una bandiera del Vaticano sul suo esercizio commerciale. Solo che da qualche mese è a brandelli ed è ormai irriconoscibile. Qualche simpaticone "amico" di mio padre ha pubblicato un articolo satirico sul tema, sul "giornale" locale autoprodotto.

Non ho parole...

3 commenti:

Lorenzo Breda ha detto...

LOL per il titolo del giornale, decisamente.

Simone ha detto...

Eh, anche il mio cane ha sempre avuto il viziaccio di volersene andare in giro per conto suo, e ogni volta ci tocca fare le acrobazie per farlo rientrare. La cosa che funziona meglio farsi seguire sino a casa di mia nonna, luogo nel quale entra volentieri perché riceve coccole, cibo, acqua, etc. Fortunatamente però nelle sue gironzolate non è mai capitato che andasse a sterminare le galline altrui. :D
Sull'articolo, più che satirico mi sembra assurdo!

Ciao
Tyrrel

Elikrotupos ha detto...

la satira si sente soprattutto nella frase finale :P
cmq sì, è assurdo...