domenica 28 settembre 2008

Miss Italie chez Panariello

Uno va a vedere Giorgio Panariello e si ritrova Miss Italia. Mica una Miss Italia qualunque, però... proprio quella di cui sono innamorato perso, Miriam Leone. Inspiegabilmente una paralisi di tutto il mio apparato deambulatorio mi ha colto proprio in quell'istante, per cui non sono stato in condizioni di avvicinarmici e fare una foto, come stavano facendo tutti in quel frangente.
Non c'era solo Miss Italia, ma anche Miss Italia nel Mondo e Miss Mara Carfagna (ovvero la seconda classificata, ovvero Miss Sacsh).
Comunque, Miriam Leone è magnifica, solo che è molto più magra di quanto m'aspettassi... non va... a me piacciono in carne... sto seriamente desiderando che diventi un'attrice, perché se è anche brava (e dicono che lo è) lei diventa la mia nuova Dea. Non se ne abbia Silvia Ziche, che è pure rossa come lei :)


Panariello fa ridere, eh... però 50 euro, per uno abituato ad andare a vedere capolavori al cinema a 5 euro, è proprio troppo. Non che non li meriti. Solo che ho capito che gli spettacoli dal vivo non fanno per me. Almeno non come routine. Almeno non di quelli che puoi vedere in TV...

In prima fila c'era Del Noce, con una delle sue bocchin... ehm, delle Del Noce's Angels...
Fra il pubblico c'era Pino Daniele, mentre sul palco è intervenuto Alex Britti (che ha cantato e schitarrato perfettamente la sua canzone più bella, "Oggi sono io") e Renato Zero, che, presentatosi negli ultimi cinque minuti di spettacolo, non ha cantato una benemerita cippa nonostante il 90% del pubblico (fra cui io e il mio gruppo) fosse venuto solo per lui, e si è pure incazzato riguardo a questa questione che per qualche motivo gli sta a cuore.

Nessun commento: