martedì 10 febbraio 2009

ImpareRai

La Rai impara a fare siti internet. Sono belli, sono utili e soprattutto funzionano. E' già da tre settimane che guardo X-Factor online, e a parte problemi miei di connessione dovuti a tre computer collegati online contemporaneamente dallo stesso router, si è visto magnificamente. Per tacere poi della radio... anzi, ormai Radio2 si sente solo online, che riuscire a sentirla decentemente in radio in centro-Italia è praticamente impossibile.
Parlo di Rai.it e Rai.tv, i due nuovi portali Rai, sul secondo dei quali è possibile guardare tutti i video più recenti tratti da trasmissioni TV e soprattutto la diretta sia di radio, che TV terrestri (ovvero le tv generealiste come tutta la steriminata offerta Rai di canali di informazione, sport e educational).
E sulla scia di questi portali, anche i siti delle singole nuove trasmissioni sono realizzati con la stessa cura, PER ESEMPIO il sito della prossima edizione (59a) del Festival della Canzone Italiana Sanremo '09.

Partiamo male.
Con Sanremo, intendo. La rosa dei cantanti concorrenti fa cadere le braccia, a parte poche eccezzioni. Speriamo le canzoni saranno migliori:
  • AFTERHOURS con "Il paese e’ reale”
  • AL BANO con "L’amore e’ sempre amore”
  • ALEXIA feat. MARIO LAVEZZI con "Biancaneve”
  • MARCO CARTA con "La forza mia”
  • DOLCENERA con "Il mio amore unico”
  • GEMELLI DIVERSI con "Vivi per un miracolo”
  • FAUSTO LEALI con "Una piccola parte di te”
  • MARCO MASINI CON "L’ Italia”
  • NICKY NICOLAI E STEFANO DI BATTISTA con " Piu’ sole”
  • PATTY PRAVO con "E io verro’ un giorno la’”
  • POVIA con "Luca era gay”
  • PUPO – BELLI – YOUSSOU NDOUR con "L’opportunita’”
  • FRANCESCO RENGA con " Uomo senza eta’”
  • SAL DA VINCI con "Non riesco a farti innamorare”
  • TRICARICO con "Il bosco delle fragole”
  • IVA ZANICCHI con "Ti voglio senza amore”
La cosa davvero gustosa, così a prescindere, non sono le canzoni in gara (strano), ma gli ospiti (italiani) e gli accompagnatori dei giovani. Parliamo di Mina, Benigni, Zucchero, Dalla, Cocciante, Vecchioni, Paoli, Ranieri, Bacharach, Vanoni.
La cosa (dis)gustosa sono invece le cinque co-conduttrici, una per sera, l'unica dalla cui aspettarsi uno spettacolo decente è Maria De Filippi l'ultima sera. La quale Maria De Filippi riincontrerà tre dei cantanti nati e pasciuti nel suo Amici, Marco Carta fra i Big e Karima fra le nuove proposte. Dall'acerrimo nemico di Amici, cioè X-Factor dell'anno scorso, cerca il riscatto sul palco sanremese Silvia Aprile. Altre nuove proposte notevoli sono i "figli di": Chiara Canzian (terza figlia dei Pooh [musicalmente parlando :P] a salire sul palco dell'Ariston), e Irene (che di cognome fa Fornaciari, come il padre Adelmo, noto al mondo come Zucchero).
Su Radio2 stanno girando in anteprima le canzoni delle 10 nuove proposte. Ne ho beccate finora giusto un paio, e una mi ha folgorato. Non esageratamente, ma è un già un buon segno. Si chiama Simona Molinari, spuntata fuori da SanremoLab (da dove vengono sempre fuori le migliori nuove proposte) e canta una canzone jazz dal titolo "Egocentrica". E' notizia di stamattina che la Molinari ha dovuto cambiare il testo della sua canzone per problemi di pubblicità, dacché in un suo verso molto musicale canta "non distinguo una Skoda da una Punto da una Fiesta", che ora diventerà "Non seguo la moda e non sono consumista non distinguo un fuoristrada da un'utilitaria usata". Nella versione sentita in radio il testo era quello originale, e lo sarà anche il disco inciso. Ma sull'austero palco di Sanremo dovrà parafrasare. Per la cronaca, io sto per comprare una Fiesta, ma non è stata la canzone a influenzarmi... o sì? :P

Sanremo comincia martedì 17. Io ho un esame lunedì e martedì... speriamo di potermela godere questa prima serata, con l'epifania vocale di Mina (che NON apparirà né dal vivo né in video...) in un'inedita interpretazione del "Nessun dorma" di Puccini, già sentito fralaltro nella magnifica sigla di una passata edizione, cantato divinamente da Luciano Pavarotti.
Sabato 21 Sanremo finirà, e Domenica 22 sarà la notte degli Oscar. Tutti questi lustrini&paillettes non mi lasciano tregua...

9 commenti:

faureiana ha detto...

io aspetterò la prima serata per fare il post...hai dimenticato la cosa più bella e più paracula del mondo: il testo di Povia verrà reso noto solo lunedì 16.

tristezza.

facciamo che punto sugli After, su Dolcenera e sulla grande Iva Zanicchi. ci aggiorniamo settimana prossima!!! ;)

Elikrotupos ha detto...

sì, il testo di Povia non è su Sorrisi... in compenso fu già mostrato ai giornalisti che l'hanno pure recensito. Quindi si sa di cosa parla la canzone, e a quanto pare l'Arcigay avrà ragione di protestare... vedremo che accadrà...

Io puntai sulla Zanicchi nella scorsa edizione in cui partecipò, mi pare fosse una sorta di tango venuto fuori abbastanza bene, però non ha lasciato il segno. Comunque è bene che ogni tanto si risenta la sua voce, a me piace.
Così a occhio l'unico che mi intriga è Tricarico, che mi sorprese molto la scorsa edizione, ma aspettiamo di sentirle tutte.

faureiana ha detto...

non mi pare giusto che Povia si possa permettere di non rendere pubblico il testo. lo capiamo tutti il perchè e il fatto che ci piglino per scemi non mi piace per niente...
va beh.

volevo chiederti una cosa: come si ascolta la radio dal pc?sono andata sul sito di radio2 ma quando tento di ascoltarla poi non si sente nulla.. o.o

Elikrotupos ha detto...

ecco, a dimostrazione del fatto che avevo detto che i nuovi siti funzionano :D

Allora, la vecchia radio (dal sito www.radio2.rai.it) non so se funge ancora. La nuova puoi aprirla da Rai.tv e cliccando sul pulsante Radio dal menù in alto. Si aprirà una pop-up (diversa dalla vecchia) da cui poi scegli il canale.

Tyrrel ha detto...

Cioè, Sanremo inizia la settimana prossima e io non me n'ero accorto?!
Beh, meno male; almeno per una volta non capita in contemporanea con il mio compleanno.
Poi una cosa: Elik, Marco canta (male) ma il suo cognome esatto è CaRta: purtroppo, dalle mie parti sappiamo benissimo come si chiama...

Elikrotupos ha detto...

sei sardo? :D
Ho sbagliato a scrivere... cmq anche a me non piace molto, e per di più non cura la sua pronuncia quando canta (non si possono cantare le canzoni italiane in sardo, su, non se vuoi fare la popstar... eppure ha vinto Amici e rischia di vincere pure Sanremo...)

@faureiana: oggi ho avuto anch'io problemi con la radio online... mi rimangio tutto, non funziona -_-

faureiana ha detto...

oh ho provato, ho dovuto installare real player, poi dopo i primi due minuti di assestamento è andato... programma insulso ma ok...
ma fan sentire solo dei pezzetti delle song delle nuove proposte o ho beccato io l'ora sbagliata!? =P...

ciau*g

Elikrotupos ha detto...

no sono sempre "radio edit", versioni da un minuto e mezzo.

Tyrrel ha detto...

Si Elik, sono sardo e per forza di cose qui il "fenomeno Marco Carta" e maggiore che altrove.
"Fenomeno" che la dice tutta sulla capacità di giudizio del telespettatore italiano medio; io non sono un fan di Amici, ma lo scorso anno mi capitò di vederne qualcosa: Marco Carta non si applicava, cantava male, eppure veniva appoggiato totalmente da Luca Jurman e votato da masse di pubblico.
Riguardo Sanremo, la sua vittoria è assurda, anche se prevista. E tra l'altro a me la canzone sa di già sentita.