martedì 5 gennaio 2010

"Gli spostati", di nome e di fatto ;_;

Terremoto a Radio2, palinsesto stravolto. I mitici "Spostati" spostati dal pomeriggio alle 6 di mattina (e accorciati sensibilmente), il "Condor" scomparso, "Grazie per averci scelto" posticipato alle 11. Quindici nuove produzioni tutte dumb-oriented... ehm, commerciali, scusate (radio-reality, posta del cuore, comicità stile Zelig).
Per il palinsesto del weekend è scomparsa Giovanna Zucconi con "Sumo", mentre il bellissimo "Vasco De Gama" di David Riondino e Dario Vergassola è stato spostato dalla mattina al post-pranzo.
Fra le cose positive sono rimasti intoccati "Il ruggito del coniglio" e "Caterpillar" e il per me insopportabile "610", mentre è stato cassato ("finalmente", sento dire in lontananza) "Fabio e Fiamma", è stato promosso alla stagione invernale il successo estivo di Sabelli Fioretti "Un giorno da pecora", e la stagione principale durerà fino a luglio, e non fino a giugno come negli anni passati. Inoltre sarà allestito, a partire dal periodo sanremese, un pullman itinerante con l'intento di portare la radio in tutte le piazze di Italia (e ci vedo sbocchi positivi per programmi molto legati agli ascoltatori, come Il ruggito, Grazie per, "Rai dire Sanremo").

Causa di tutto ciò, il nuovo direttore Flavio Mucciante, che sostituisce Sergio Valzania (che aveva fatto di Radio2 il successo che è diventato in questi anni, grazie a Fiorello e non solo).

Quest'anno ho avuto molto poco tempo per seguire Radio2, persino in podcast (devo comprare un altro hard disc esterno, sennò non posso accumulare giorni e giorni di podcast arretrati :P). Con l'occasione del nuovo palinsesto adesso proverò a seguirla di nuovo...

Nessun commento: