mercoledì 13 gennaio 2010

USB 3 vs. Gigabit Ethernet

So che ci sono geek e smanettoni all'ascolto, ergo chiedo umilmente che mi venga fatta luce su un dubbio che mi attanaglia: è più veloce il trasferimento di dati via USB 3.0 o via Ethernet Gigabit?
Ho cercato vari test online che mi hanno vagamente chiarito le idee, ma non riesco ancora a capire se convenga comprare un hard disc esterno che si colleghi via USB 3 o via cavo di rete.

Se rispondete in maniera soddisfacente ho un'altra interessante consulenza gratuita da chiedere riguardo a reti e cablaggi. Sto già preparando il disegnino...

3 commenti:

Lorenzo Breda ha detto...

Ad occhio e croce l'USB 3.0 è più veloce, e neanche in maniera trascurabile, a livello teorico.

Se non ricordo male, l'USB 3 è sui 5 Gigabit, o poco meno. Che è anche sensibilmente più veloce dei bus commerciali per collegare il disco alla scheda madre (SATA).

Stai attento, però, che i dischi anche hanno una loro velocità, e potrebbe essere un notevole collo di bottiglia.

Mi spiego, anche se probabilmente sono cose che sai.

Un disco rigido ha una cache RAM. In questo modo, i file vengono trasferiti molto velocemente in cache, e il sistema disco pian piano svuota la cache sul disco rigido vero e proprio.

Ciò significa che se hai una mole di dati paragonabile alla dimensione della cache o più piccola, il trasferimento avverrà alla velocità della cache RAM, e il disco sembrerà molto veloce. In realtà ci vorrà ancora del tempo prima che il disco trasferisce tutto dalla cache al disco vero, ma il sistema operativo non lo sa.

Se invece la cache si dovesse riempire prima della fine del trasferimento, andrai alla velocità di scrittura reale del disco, che è più piccola, e tipicamente è anche molto più piccola della velocità di USB 3.

Le cache sono tipicamente di 8/16 mega, afaik. Forse qualcuna 32.

Insomma, non ti fregare con le velocità del bus, devi anche capire la struttura del disco. Altrimenti rischi di avere un corridoio enorme, ma con una porta minuscola per entrare nella stanza.

Vediti bene le dimensioni delle cache, e la velocità di trasferimento reale del disco (internal transfer rate).

Sono quasi certo che esistano delle soluzioni di HDD esterno veloce o con cache grande, fatti apposta.

Lorenzo Breda ha detto...

Ah, ovviamente ciò vale a maggior ragione per il disco di origine, se è più lento del bus, trasferirai più lentamente della velocità del bus.

Elikrotupos ha detto...

Grazie della risposta. Sì, avevo scoperto che la velocità massima non era mai raggiunta perché alla fine dipende tutto dalla velocità del disco, che cmq sarà sempre minore della velocità di USB3 e Gigabit, quindi alla fine la risposta è: è indifferente :P E se è indifferente, per qualche motivo che non mi riesco a spiegare preferisco la rete all'USB, quindi mi sa che sceglierò quello.

Quando puoi e vuoi ci becchiamo in chat e ti chiedo l'altra consulenza... ho il disegnino pronto :P