giovedì 25 marzo 2010

La fine della fine della fine

In riferimento a La fine dell'inizio della fine.

Poche ore fa è stato rivelato il titolo dell'episodio finale finale finale di Lost. E non mi piace per niente.

THE END



Ma dico io... un po' di inventiva...
Non che non sia un riferimento ben preciso a certe cose dette nello show, ma volevo qualcosa di molto più poetico.
"Finiamo" bene...

martedì 9 marzo 2010

Tutti mi cercano, tutti mi vogliono...

...quando si tratta di soldi.
Per una volta che non torno a Roma, per problemi personali e, adesso, meteorologici, i solleciti si sprecano. Banche, affittuari, coinquilini improvvisamente in ansia perché quel farabutto di Elikrotupos potrebbe farne un'altra delle sue (infatti è nota la mia inaffidabilità in fatto di pagamenti... sono solo uno che quando ha un debito anche di 1 euro gli viene la nausea e non ci dorme la notte, letteralmente).

E poi c'è la gente con quattro ergastoli che va in giro...

giovedì 4 marzo 2010

Good morning England! I love Pirate Radio Rock Revolution!

Non so se nella storia del cinema sia mai successa una cosa simile.
In Inghilterra l'anno scorso Richard Curtis (già sceneggiatore di commediole romantiche quali Quattro matrimoni e un funerale, Il diario di Bridget Jones e Notting Hill, per tacere dei suoi trascorsi dietro le gag di Mr. Bean) ha diretto questo bel filmetto che ha intitolato The Boat that Rocked (la barca che rockeggiava [che "rocsava", direbbe qualcuno]).
Il film è davvero bellino, e se non ricordo male è ispirato a fatti realmente accaduti. Si tratta delle vicissitudini di una popolare emittente radiofonica degli anni '60 che, divenuta fuorilegge per volere di un bigotto politico locale (interpretato dal geniale Kenneth Branagh con baffetto alla Hitler [ma biondo]), è costretta a trasmettere da una barca in acque internazionali.
Ecco alcuni poster originali:


Questo filmetto era talmente bellino che anche all'estero hanno voluto vederlo. Quando le seguenti cinque nazioni hanno dovuto trovare un titolo adatto al loro mercato, non l'hanno mica trovato nella loro lingua...

  • FRANCIA: Good Morning England
  • GERMANIA: Radio Rock Revolution
  • GIAPPONE: Pirates Rock
  • ITALIA: I Love Radio Rock
Negli Stati Uniti, dove si parla inglese, avranno mantenuto il titolo originale, inglese. MACCHÉ!

  • USA: Pirate Radio
Sei titoli in inglese per lo stesso film. Davvero, non credo sia mai successa una cosa simile. 'sta cosa mi fa uscire di testa...

Ad ogni modo, con qualunque titolo lo troviate, è un film da vedere per farsi un po' di risate e sentire un po' di vintage rock, tipo questo:

lunedì 1 marzo 2010

Playstation 3: (T)errore 8001050F

Non accendevo la Playstation3 da mesi... la riaccendo oggi, e non funziona più niente. Tutti i contenuti COMPRATI online non sono più accessibili, come se li avessi crackati. Quando il fantasma della formattazione mi si para innanzi cerco di sfuggirgli, cercando informazioni su internet. E pare che sia il Giorno del Giudizio Universale. Tutto perché il 2010 NON è un anno bisestile...

Questo il primo comunicato ufficiale esteso Sony. Pare che domani l'errore si risolva da solo...

Come dice un commentatore: "Well it’s the Y2K/Millenium Bug issue all over again! .. Except it was true this time"...