mercoledì 23 febbraio 2011

Oscar 2011 + AntiOscar 2011!





James Franco e Anne Hathaway saranno i padroni di casa del Kodak Theater quest'anno per gli 83° Academy Awards. Franco in particolare è pure nominato come miglior attore, per l'incredibile 127 ore di Danny Boyle. Hathaway poteva essere nominata (per Amore e altri rimedi, appena arrivato in Italia) ma ha perso il treno. E così siamo infine giunti, anche quest'anno, agli Oscar (nella notte fra domenica e lunedì prossimi). E giusto ieri ho finito di vedere tutti i nominati di quest'anno come miglior film. Sono 10, e sono uno meglio dell'altro.

Ecco una carrellata di locandine italiane:

Fra parentesi le date di uscita al cinema in Italia:
  • 127 ore, di Danny Boyle (25 febbraio 2011)
  • Il cigno nero, di Darren Aronofsky (18 febbraio 2011)
  • Il discorso del re, di Tom Hooper (28 gennaio 2011)
  • Il grinta, di Joel e Ethan Coen (18 febbraio 2011)
  • Inception, di Christopher Nolan (24 settembre 2010)
  • I ragazzi stanno bene, di Lisa Cholodenko (11 marzo 2011)
  • The Fighter, di David O. Russell (4 marzo 2011)
  • The Social Network, di David Fincher (12 novembre 2010)
  • Toy Story 3, di Lee Unkrich (7 luglio 2010)
  • Un gelido inverno, di Debra Granik (18 febbraio 2011)
Tutti magnifici, ma occhio. In tre (o anche quattro, non ricordo bene) di questi film ci sono persone che provano parecchio male in certe loro parti del corpo. In un altro invece è una patata a subire lo stesso destino. E dove non si perdono parti del corpo, si perde la testa. E dove non si perde la testa, si perde la faccia. E dove non si perde la faccia, si perde la voce. Insomma, è tutta roba per stomaci forti. Il mio non lo era molto, e sono ancora scombussolato.

Ma un sacco di film sono stati esclusi e non lo meritavano. Ecco quindi la mia personale lista dei secondi dieci migliori film. I primi cinque li ho visti, li altri cinque spero di vederli prima di domenica.
EDIT: Entro "domenica" ne ho visti altri due, ora me ne mancano tre!
  • Shutter Island, di Martin Scorsese (5 marzo 2010)
  • Rabbit Hole, di John Cameron Mitchell (11 marzo 2011)
  • Non lasciarmi, di Mark Romanek (25 marzo 2011)
  • Dragon Trainer, di Chris Sanders e Dean DeBlois (26 marzo 2010)
  • Let Me In, di Matt Reeves (da definire)
  • Blue Valentine, di Derek Cianfrance (da definire)
  • Animal Kingdom, di David Michôd (30 ottobre 2010)
  • L'illusionista, di Sylvain Chomait (29 ottobre 2010)
  • La versione di Barney, di Richard J. Lewis (14 gennaio 2011)
  • The Way Back, di Peter Weir (da definire)
E che ci risparmiamo le locandine? Giammai! Come lo allungo il brodo, sennò?

2 commenti:

J. Doinel ha detto...

devo vedere l'illusionista! Al più presto! Sbavo... tremo...



ps: aggiorni il link del mio blog Sir?

Francesco ha detto...

[aggiornato!]
Io ho appena comprato il BD francese dell'Illusionista, non potevo aspettare ulteriormente l'uscita italiana... però ancora non l'ho visto!